Condividi:


Giornata dell'infermiere, Medusei: "Una figura indispensabile per ospedali e territorio"

di Antonella Ginocchio

Il presidente del Consiglio regionale evidenzia il ruolo svolto da questi professionisti e auspica misure nazionali per superare la carenza di infermieri

Oggi in tutta Italia viene celebrata la Giornata internazionale dell’infermiere, istituita nel 1974 per celebrare una delle figure professionali più importanti nel sistema sanitario.

«In questa ricorrenza è doveroso rivolgere a questa categoria professionale la riconoscenza di tutta la comunità ligure - dichiara il presidente del Consiglio regionale Gianmarco Medusei – L’emergenza sanitaria ci ha permesso di ricordare, anche in modo drammatico, l’impegno costante di tutti gli infermieri nei reparti ospedalieri, Covid e non Covid, e sul territorio per garantire un’assistenza capillare. Abbiamo impresse nella mente le immagini di queste donne e questi uomini, stremati dai turni massacranti che l’urgenza pandemica ha imposto al sistema sanitario». I

l presidente, però, invita a riflettere su un altro aspetto che l’emergenza ha reso ancora più evidente: «La carenza di infermieri è un problema da anni irrisolto – riprende – eppure questa figura è indispensabile per il funzionamento dei reparti ospedalieri, degli ambulatori e dei servizi sul territorio e, in queste settimane, anche per il buon esito della massiccia campagna vaccinale anti Covid avviata in tutto il Paese. In questa Giornata, dunque, dobbiamo dare ascolto alle legittime rivendicazioni di questi professionisti, troppo spesso dimenticati, che chiedono dignità e riconoscimento per il ruolo svolto nel nostro sistema socio sanitario».

Questa mattina, proprio per dimostrare l’attenzione delle Istituzioni liguri alla categoria, il presidente ha incontrato Francesco Falli, presidente dell’Ordine professionale infermieri (OPI) della Spezia.