Condividi:


Genova, tornano i Rolli Days. L'assessore Grosso: "Pubblico nuovo e giovane"

di Gregorio Spigno

Già effettuato il 70% delle prenotazioni, di cui il 47% riguarda un pubblico sotto i 35 anni

Genova di marmo e d'oro, Genova di giardini e sculture: a Genova la cultura riparte dai suoi gioielli più preziosi con una nuova, emozionante immersione nella bellezza dei Palazzi dei Rolli, Patrimonio UNESCO dal 2006. I Rolli Days Live&Digital cominceranno il 14 maggio e si concluderanno il 16.

"Riparte la cultura, ripartono le visite con i Palazzi dei Rolli in presenza - ha commentato Barbara Grosso, assessore alle Politiche Culturali -. Un dato molto importante che mi fa piacere raccontare è che sono già state fatte il 70% delle prenotazioni. E, tra l'altro, il 47% delle prenotazioni riguarda un pubblico sotto i 35 anni. Un pubblico nuovo e giovane: i Rolli, come sempre, attraggono tutte le età e sono una delle eccellenze della nostra città. Rappresentano un evento importante, credo che sia uno degli eventi culturali più importanti e che vadano valorizzati, continuando a lavorare. Quest'anno saranno dedicati alle ville genovesi, quei luoghi che le famiglie nobiliari frequentavano, dove si trasferivano nei mesi primaverili ed estivi".

Alla presentazione, ha fatto il punto anche il curatore della mostra Giacomo Montanari: "Il centro sono i nostri palazzi, le nostre ville che vedremo in digitale, e poi i nostri ragazzi che vengono formati e che sono dei professionisti che lavorano a questo progetto e che accompagneranno i visitatori in tutta sicurezza all'interno del nostro Patrimonio UNESCO dei Palazzi dei Rolli. Questo è un modo per cominciare a lavorare a un progetto grande".