Genova, sgombero in corso nell'ex batteria di Granarolo occupata dagli anarchici

di Edoardo Cozza

Nessun momento di tensione: gli occupanti chiedono l'arrivo degli avvocati e un'ambulanza, gli agenti cercano di collaborare e attendono l'uscita delle persone

Sgombero in corso questa mattina, dalle 10, per l'ex batteria di Granarolo, occupata il 2 gennaio da un gruppo di anarchici. Lo spazio, che si trova nella parte alta di via Bartolomeo Bianco, dove a ottobre fu sgomberato lo storico centro sociale Terra di Nessuno, è di proprietà del Demanio che aveva sporto denuncia per l'occupazione.

I locali, già sede di uno sfasciacarrozze abusivo, e per questo ribattezzati 'Sfascio occupato' si trovano in una pesante situazione di degrado. Diversi abitanti della zona avevano lamentavano musica ad alto volume e il fumo provocato dalle sterpaglie bruciate per tentare di ripulire il cortile intorno ai locali.

 

Sul posto, da questa mattina, ci sono agenti in tenuta anti-sommossa e la Digos che sta mediando per convincere gli occupanti - in tutto una decina - a lasciare lo spazio. Gli anarchici hanno chiesto per uscire la presenza degli avvocati, mentre una ragazza ha chiesto anche l'arrivo di un'ambulanza, mentre altri stanno chiamando rinforzi per portare via strumentazioni e oggetti utilizzati in queste settimane di occupazione.

Telenord, nei giorni scorsi, si era occupata di questa situazione e la nostra cronista era stata minacciata dagli occupanti.