Genova, senza biglietto aggredisce controllore sul bus: denunciato

di Alessandro Bacci

Il 32enne, irregolare, aveva nello zaino svariati attrezzi da lavoro, tutti nuovi, trovati a suo dire nella spazzatura e presi per rivenderli

La Polizia di Stato, ieri pomeriggio, ha denunciato un marocchino di 32 anni per il reato di lesioni a pubblico ufficiale, nonché per ricettazione. Gli agenti di una volante del Commissariato Centro, durante il regolare controllo del territorio, hanno visto, nei pressi della fermata dell’autobus di via Siffredi, un dipendente AMT in difficoltà in quanto era stato colpito con uno zaino da un passeggero “pizzicato” senza biglietto.

Immediatamente gli operatori sono intervenuti bloccando il 32 enne e scoprendo che all’interno della zaino aveva svariati attrezzi da lavoro, tutti nuovi, trovati a suo dire nella spazzatura e presi per rivenderli. Il ragazzo, irregolare sul territorio nazionale, è stato denunciato mentre il dipendente AMT, colpito dallo zaino “appesantito”, è stato medicato e giudicato guaribile in 7 giorni.