Condividi:


Genova - Savona da incubo, code fino a 30 chilometri

di Redazione

La situazione sulle autostrade liguri è ormai disperata, code anche in A12 tra Recco e Genova Nervi

Disagi a non finire sull'autostrada A10. Una coda di 30 chilometri parte dall'innesto della A26 e arriva fino a Savona. La crisi della mobilità regionale non si arresta e si registrano rallentamenti anche sulla A12 tra Recco e Nervi e tra Genova Est e Nervi. Il commento dell'assessore regionale allo Sviluppo economico Benveduti: "Il silenzio del Mit sta affondando la Liguria. Come più volte affermato nei giorni scorsi, la situazione sulle autostrade liguri è degenerata al punto da essere pesantissima per ogni cittadino e insostenibile per chiunque abbia un’attività economica. Occorre al più presto nominare un commissario straordinario per colmare il vuoto amministrativo lasciato dal Ministero delle Infrastruttture e dei Trasporti, sordo alle nostre richieste di tavolo per monitorare la situazione dei cantieri, programmare i lavori futuri e partecipare alle ispezioni di verifica della sicurezza delle nostre autostrade". "La Liguria e l'intero Nord Ovest - continua Benveduti - rischiano una paralisi, con seri danni a tutta la nostra economia. Pur non essendo misura risolutiva, ma solo di sostegno, chiediamo che siano sospesi i pedaggi su tutte le nostre autostrade fino al ripristino di condizioni minime di servizio accettabili. Per simili disservizi non è ipotizzabile dover pure pagare, sarebbe più comprensibile addirittura un risarcimento".