Genova, convivialità ed eventi intorno al Festival di Nervi

di Redazione

Dal 17 luglio al 2 agosto eventi pomeridiani e locali aperti per "Metti una sera a Nervi"

Genova, convivialità ed eventi intorno al Festival di Nervi

Dal 17 luglio al 2 agosto Nervi vivrà intorno al “Festival Internazionale del Balletto e della Musica-Nervi 2020”. Grazie a un protocollo d’intesa tra Regione Liguria, Comune di Genova, Municipio Levante, Associazioni di categoria del commercio e loro Centri Integrati di via con le Associazioni locali, durante la rassegna saranno organizzati eventi collaterali che animeranno i luoghi nerviesi più suggestivi. 

A partire dalle ore 18:00, saranno aperti i locali che aderiscono all’iniziativa “Metti una sera a Nervi”, per un gelato, una birra, una pizza, un aperitivo o una cena prima dello spettacolo (si consiglia di prenotare per facilitare il rispetto delle norme anti-contagio) a cui si aggiungono gli esercizi dedicati allo shopping. 

Durante tutta la durata della kermesse, dalle 18.30 saranno organizzati eventi musicali, quattro dei quali saranno a cura del Teatro Carlo Felice, che, in collaborazione con Porto Antico, realizza il Festival, promosso dal Comune di Genova e patrocinato da Regione Liguria. Un modo per entrare, fin dal pomeriggio, nel mood di Nervi 2020, per poi spostarsi al Teatro ai Parchi alle ore 21:15 per l’inizio degli spettacoli. Alla musica della Fondazione del Teatro Carlo Felice, il Comune e il Municipio promuovono altre manifestazioni artistiche in altre location di Nervi. 

Dichiara Ilaria Cavo, assessore regionale alla cultura: "Il programma del festival quest'anno, oltre ad essere ampio e vario per quello che offre all'interno dei Parchi, si arricchisce di un'offerta nel borgo di Nervi frutto di un dialogo con i commercianti e le associazioni: un modo per far vivere Nervi e far riecheggiare musica in ogni suo angolo, per guidare il pubblico dalle vie del centro della delegazione fino ai parchi, con una proposta ancora più ampia sia come orario sia come territorio. - Ringrazio la Fondazione Teatro Carlo Felice che ha saputo cogliere lo stimolo arrivato dal dialogo avviato con il Municipio e con le realtà più rappresentative. La musica si confermerà in queste serate un grande fattore di unione e di ripartenza".

Continua l’assessore al commercio e ai grandi eventi del comune di Genova, Paola Bordilli: "Sin da inizio mandato abbiamo cercato di dare sempre più importanza ai grandi eventi e soprattutto a tutto l’indotto che essi generano. Un grande evento deve riguardare il territorio dove viene realizzato. In quest’ottica abbiamo sempre trovato il tessuto commerciale cittadino fortemente motivato a sostenere la città, a condividere i suoi obiettivi e iniziative con la sua accoglienza e i suoi negozi aperti –aggiunge- Genova vive grazie anche alle tante associazioni con cui, nel caso di Nervi, abbiamo fortemente voluto sottoscrivere un protocollo che ci sta consentendo di pensare momenti anche all’esterno dei parchi al fine di far vivere e conoscere tutta la delegazione, per questo ringrazio sentitamente la Fondazione Teatro Carlo Felice che donerà ben 4 pre-serate tra quelle programmate".

Conclude Federico Bogliolo, vicepresidente Municipio Levante: «L’idea di promuovere e sponsorizzare il tessuto commerciale nerviese è nata dalla straordinaria sinergia tra le associazioni sul territorio, le istituzioni e la Fondazione Teatro Carlo Felice».

Il Festival Internazionale del Balletto e della Musica-Nervi 2020 è promosso dal Comune di Genova, patrocinato da Regione Liguria, realizzato dal Teatro Carlo Felice, in collaborazione con Porto Antico S.p.A. e numerosi sponsor.