Genova, rientra ubriaco in casa e prende a cinghiate la moglie: arrestato

di Redazione

La polizia intervenuta a Sampierdarena dopo la chiamata dei vicini che avevano sentito le grida disperate della donna

Genova, rientra ubriaco in casa e prende a cinghiate la moglie: arrestato

Torna a casa ubriaco e prende a cinghiate la moglie. È successo ieri sera. In manette è finito un uomo di 29 anni, romeno, accusato di maltrattamenti in famiglia aggravati dall'uso di armi e lesioni personali. La polizia è intervenuta a Sampierdarena dopo la chiamata di alcuni vicini che hanno sentito le urla della donna. I poliziotti hanno trovato una donna visibilmente agitata, che ha dichiarato di essere stata presa a pugni e calci, colpita con una cintura e minacciata con un grosso coltello dal convivente che si era allontanato prima dell'arrivo della polizia.

Tra le lacrime ha aggiunto poi che l'uomo, da qualche tempo, a causa dell'eccessiva gelosia e dell'abuso di alcol, la picchiava sempre più frequentemente. Mentre gli agenti ascoltavano il racconto, la donna ha ricevuto una telefonata del compagno durante la quale la minacciava di morte se avesse riferito delle percosse ai poliziotti. Immediatamente gli operatori sono scesi in strada e lo hanno trovato nei pressi del portone.