Condividi:


Genova, prende a calci la compagna e tenta di strangolarla: arrestato

di Redazione

In via dei Pescatori alla Foce gambiano di 28 anni fermato ed arrestato dalla polizia

Per due volte ha cercato di strangolare la compagna per la strada che voleva lasciarlo ma alcuni residenti l'hanno visto dalle finestrte e hanno chiamato la polizia, che è arrivata in tempo per salvarla. E' successo ieri sera in via dei Pescatori, alla Foce a Genova. Gli agenti delle volanti hanno arrestato un uomo di 28 anni gambiano con l'accusa di tentato omicidio aggravato, tentata rapina e maltrattamenti.

Secondo quanto accertato dalla polizia, i due avrebbero iniziato a litigare in strada. I testimoni hanno raccontato di avere visto dalle finestre l'uomo colpire la donna, anche lei gambiana, con calci al fianco e poi metterle le mani al collo strangolandola. Una volante è intervenuta immediatamente bloccando l'aggressore che stava scappando in direzione Piazzale Kennedy, subito all'uscita del sottopasso.

La lite era partita dopo che la donna gli aveva detto di volerlo lasciare, dopo una relazione di un anno fatta di violenze e botte. L'uomo ha prima cercato di portarle via la borsa con i soldi e i documenti e poi dopo averla picchiata ha cercato di strangolarla.