Condividi:


Genova Prà, inaugurato il campetto di calcio a 5 del CEP

di Anna Li Vigni

Manto erboso, porte e recinzioni: il restyling è costato 70 mila euro

Inaugurato oggi pomeriggio il “nuovo” campetto di calcio a 5 del CEP, a Pra’. I lavori di rifacimento complessivo dell’impianto hanno visto la sostituzione di manto erboso, porte e recinzioni per un totale di spesa di 70mila euro.
Per quanto riguarda gli interventi sul manto erboso, affidati con bando di gara aperto a dicembre all’impresa Limonta sport SpA, sono stati effettuati nell’ordine: posa di un telo in tessuto non tessuto in polipropilene a separazione del sottofondo per agevolare la sistemazione del nuovo manto; posa del nuovo telo in erba sintetica tipo Duo Shape 45 mm, il massimo per campi di quartiere con alta intensità di utilizzo, della ditta Limonta; intasamento dell’erba sintetica con sabbia al quarzo e intaso prestazionale in gomma naturale; posa della nuova tracciatura delle linee di gioco e delle porte per calcetto.

 

Oltre ai lavori sul terreno di gioco, al fine di rendere l’impianto più fruibile e sicuro, è stata ripristinata la rete di delimitazione lato levante con interventi di manutenzione dei pali metallici di sostegno giudicati in pessimo stato: inoltre è stata collocata una nuova rete metallica in sostituzione di quella esistente, anch’essa in stato di forte degrado. Infine, sempre per ragioni di sicurezza, il personale di ASTer ha eseguito un intervento di potatura delle alberature ad alto fusto collocate sul lato del campetto adiacente a via Romana di Pra’.

 

I lavori al campetto del CEP rientrano nel finanziamento comunale complessivo di 2,1 milioni di euro per la ristrutturazione di varie strutture sportive della città come i campi di calcio a 11 “Italo Ferrando” di Cornigliano, “Giuseppe Piccardo” di Borzoli e “Mauro Morgavi” di Sampierdarena, oltre ad impianti di calcio a 5 e a 7 come quello di via Lugo, ad Oregina.

 

Il campo di calcio a 5 del CEP è di proprietà comunale e affidato in gestione all’Associazione Sportiva Dilettantistica CEP, attiva dal 1973 e importante punto di riferimento e centro di aggregazione dei residenti e in particolare dei giovani che vivono nel quartiere.

 

"Si tratta di un intervento molto importante, che il quartiere attendeva da quasi 20 anni. Con questi lavori andiamo a riqualificare un campetto a 5 da sempre punto di riferimento e luogo di svago e socializzazione per i bimbi e ragazzi del quartiere oltre che per la società sportiva che svolge attività nella struttura. A causa della pandemia, per lo sport e le associazioni sportive è stato ed è ancora oggi un momento difficile: per questo l’Amministrazione prosegue nel suo impegno morale ed economico verso le strutture sportive di tutta quanta la città che, spesso, rappresentano l’unico punto di aggregazione sana e di sport per i giovani. Ciò vale non solo per i campi da calcio e calcetto, ma per tutta l’impiantistica sportiva e a questo proposito sono in fase di ultimazione i lavori sulla palestra Palauxilium di via Cagliari", dichiara il consigliere delegato allo sport Stefano Anzalone.

 

«Praticare regolarmente un’attività sportiva, migliora lo stato di salute e allunga l’aspettativa di vita. Lo sport, oltre a contribuire al benessere psicofisico, svolge un’importante funzione culturale, educativa e sociale: è per questo che l’Amministrazione continua a lavorare per diffondere la cultura e la pratica dello sport tra i genovesi di ogni età, e la ristrutturazione del campo di calcio a 5 del CEP va proprio nella direzione di incoraggiare bimbi, adulti e anziani a fare del moto all’aria aperta, una necessità ancora più avvertita in questo periodo nel quale, a causa della pandemia, si tende a trascorrere più tempo del solito tra le mura domestiche", spiega il vicesindaco e assessore alla salute Massimo Nicolò.

Tags:

calcio campetto cep

Condividi: