Condividi:


Genova, Truzzi: “Con PlasTipremia chi meno inquina guadagna coupon spesa, trasporto e sport”

di Anna Li Vigni

13 eco-compattatori per il riciclo della plastica. Da inizio anno più di 1 milione di pezzi raccolti

Hanno superato il milione le bottiglie e i flaconi di plastica riciclati a Genova da inizio 2021 attraverso i 13 eco-compattatori del progetto 'PlasTiPremia', che permette ai cittadini di essere premiati riciclando.

E' il risultato emerso a Genova alla presentazione della convenzione tra Regione Liguria, Comune di Genova, Amiu Genova e associazioni del territorio per informare i cittadini sul corretto modo di fare raccolta differenziata.

Il progetto attiverà 30 informatori ambientali che spiegheranno ai cittadini come smaltire la plastica correttamente presso i 13 eco-compattatori, dove ogni cittadino, inserendo la tessera sanitaria, può ricevere un coupon premio dopo aver smaltito almeno trenta bottiglie o flaconi di plastica. "Sono entusiasta di 'PlasTiPremia', il nostro obiettivo è inserire tra le premialità anche le attività sportive duramente colpite dalla pandemia", annuncia l'assessore regionale Simona Ferro.

"Genova è la prima città italiana per numero di eco-compattatori e il nostro obiettivo è diffonderli ulteriormente", spiega l'assessore comunale Matteo Campora.

"Il nostro impegno è di orientarci e porre sempre più attenzione a ciò che i cittadini, nel doppio ruolo di utenti e consumatori, percepiscono della nostra gestione del ciclo dei rifiuti", afferma Pietro Pongiglione, presidente di AMIU.

"PlasTiPremia è un importante esempio di economia circolare", sottolinea Furio Truzzi, "che trae origine dalla volontà comune di cooperare insieme alle istituzioni. Il gradimento enorme manifestato dai cittadini dimostra che siamo sulla strada giusta. Non appena la pandemia lo permetterà, introdurremo anche bonus dedicati allo sport". 

Furio Truzzi: "Chi meno inquina, meno paga", è uno slogan appropriato. 

13 macchinette mangiaplastica premiano i cittadini virtuosi e a breve saranno installati cassonetti intelligenti che misureranno la plastica conferita da ogni cittadino. 

"La mission è ovviamente tenere pulita la città e riciclare il rifiuto plastica. La premialità si traduce in buoni sconto, biglietti per il trasporto e quindi un ritorno immediato e diretto a seguito di un comportamento corretto, chiarisce il presidente di Amiu, Pietro Pongiglione