Genova, minacce a Bassetti su un bus: "Basta, si puniscano i responsabili"

di Alessandro Bacci

"Ogni giorno manifestazioni violente di una minoranza che è una minoranza di una piccola minoranza che in maniera criminale e surreale mette a rischio la ripresa"

Genova, minacce a Bassetti su un bus: "Basta, si puniscano i responsabili"

"A Morte Bassetti. Questa la scritta comparsa ieri su un autobus dell’AMT di Genova. Qualcuno poi ha messo una riga e messo un W. Magra consolazione. Ora basta. Non è possibile continuare ad assistere a questi attacchi vili e violenti senza che nessuno venga punito." Così l'infettivologo genovese Matteo Bassetti si sfoga sui social dopo l'ennesima minaccia ricevuta. Questa volta il messaggio è comparso a bordo di un autobus Amt, ma gli attacchi continuano a moltiplicarsi nelle ultime settimane.

"Da cittadino chiedo che si trovino i responsabili e siano puniti - prosegue Bassetti - Uno stato che non sa tutelare i suoi medici, i suoi politici, i suoi sanitari, i suoi giornalisti e i suoi cittadini onesti e ligi alle regole è uno stato debole. Assistiamo ogni giorno a manifestazioni violente di una minoranza che è una minoranza di una piccola minoranza che in maniera criminale e surreale mette a rischio la vita, la salute, la sicurezza e la ripresa, anche economica della stragrande maggioranza degli italiani. È arrivato il momento di dire BASTA. Stato? Se ci sei batti un colpo."