Vaccino anticovid, Bassetti: "Terza dose fatta. Mi sento ancora più forte!"

di Marco Innocenti

"Se ci siamo dimenticati dove eravamo un anno e mezzo fa, vuol dire che non abbiamo quel senso di popolo e di fratellanza di cui dovremo essere fieri"

Vaccino anticovid, Bassetti: "Terza dose fatta. Mi sento ancora più forte!"

"Ho appena fatto la terza dose. Un dovere per me e per tutti i sanitari. Mi sento ancora più forte!!!!". Lo annuncia così Matteo Bassetti, con un post sui social e con un invito a tutti, specialmente agli operatori della sanità, a fare altrettanto. Il direttore della clinica di malattie infettive del San Martino di Genova si è infatti sottoposto stamani alla terza dose vaccinale e ha voluto approfittare del momento per rinnovare la sua testimonianza a favore del vaccino anti covid.

"I vaccini stanno tenendo lontano il Covid dagli ospedali nei paesi dove si è arrivati a oltre il 75% della popolazione vaccinata - ha scritto ancora Bassetti - Guardate cosa sta succedendo dove invece si è vaccinato poco. Sono alla quarta ondata, quella dei non vaccinati. Dobbiamo stare attenti anche noi, ma siamo riusciti a fare qualcosa in più rispetto agli altri, serve ancora un piccolo sforzo per arrivare al 90% e con l’approvazione del vaccino per gli under 12 potremo mettere in sicurezza anche i bambini. Non possiamo permetterci di avere 7 milioni di persone non vaccinate, dobbiamo trovare il modo di convincerle facendogli capire che vaccinarsi è una scelta di comunità e di fratellanza".

"Se ci siamo dimenticati da dove siamo partiti un anno e mezzo fa - conclude - vuol dire che non abbiamo quel senso di popolo e di fratellanza di cui tutti dovremo essere fieri. Nel momento in cui vai in ospedale perché sei non vaccinato ed occupi un posto letto stai mettendo in difficoltà il SSN. La tua singola decisione quindi mette a repentaglio la salute degli altri. Manca davvero poco a raggiungere la soglia del 90% di vaccinati. Una soglia di sicurezza necessaria. Facciamo tutti insieme questo sforzo".