Genova, l'Agenzia delle dogane scopre sala scommesse abusiva: gestore denunciato

di Redazione

Si trovava nel retro di un bar ed era dedicata esclusivamente alla raccolta di scommesse 'abusive' senza neanche rispettare le norme anti covid

Genova, l'Agenzia delle dogane scopre sala scommesse abusiva: gestore denunciato

I funzionari Adm (Agenzia delle dogane e dei monopoli) di Genova hanno scoperto una sala scommesse non autorizzata, retrostante un bar e dedicata esclusivamente alla raccolta di scommesse 'abusive'. Il titolare, concessionario di un Pvr (punti vendita ricariche), aveva adibito al gioco illegale un locale adiacente al bar, eludendo così le norme che consentono, per esigenze legate alla lotta alla diffusione della pandemia da Coronavirus-19, esclusivamente il gioco on-line o a distanza.

Anzichè limitarsi a effettuare ricariche di carte oppure aprire conti di gioco ex novo, il gestore metteva il proprio 'conto gioco' a disposizione degli scommettitori avvalendosi della piattaforma informatica autorizzata da Adm per il gioco on line (e non quello dell'utente che di volta in volta richiedeva di persona il piazzamento della scommessa). Sul posto sono stati rinvenuti numerosi scontrini di giocata telematica e quaderni con annotate giorno per giorno le giocate ricevute. Il materiale è stato tutto sequestrato dalla Procura della Repubblica di Genova e il gestore dell'esercizio commerciale denunciato per violazione di esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa.