Genova, false dichiarazioni per ottenere il reddito di cittadinanza: 5 denunce

di Alessandro Bacci

Sono persone straniere che dichiaravano di essere residenti a Milano. Secondo i militari avrebbero intascato 14 mila euro

Genova, false dichiarazioni per ottenere il reddito di cittadinanza: 5 denunce

Hanno dichiarato di essere arrivati in Italia da almeno 10 anni e di risiedere da almeno due per percepire il reddito di cittadinanza. In realtà non risultavano in alcuna banca dati anagrafica e per questo i carabinieri del lavoro di Genova hanno denunciato cinque persone, tutti cittadini romeni, di età compresa tra i 53 e 21 anni. L'indagine è scattata dopo la segnalazione dei direttori di alcuni uffici postali genovesi circa una 'processione' di persone straniere che dichiaravano di essere residenti a Milano, quasi tutti nella stessa via, e che ritiravano il reddito di cittadinanza.

Sono scattati così i controlli incrociati con il comune di Milano, l'Inps e gli istituti comprensivi di zona. Dall'analisi è risultato che i cinque non erano stati censiti e risultavano irreperibili. Con questo sistema, secondo i militari, sarebbero riusciti a intascare 14 mila euro.