Condividi:


Genova, Bucci risponde agli amici di Clara: "Il figlio Mauro non sarà lasciato solo"

di Alessandro Bacci

Il sindaco: "Individuato le soluzioni per fare in modo che possa godere del sostegno adeguato, le giuste tutele e l’aiuto morale e materiale di cui avrà necessità"

L’amministrazione comunale di Genova ha raccolto l’appello lanciato dagli amici della famiglia di Clara, la donna assassinata veenrdì sera in via Colombo, con particolare riferimento alla situazione del figlio Mauro: non sarà lasciato solo. L'annuncio arriva direttamente dal sindaco Marco Bucci. "Le strutture del Comune di Genova insieme al servizio sanitario hanno individuato diverse soluzioni per fare in modo che Mauro possa godere del sostegno adeguato, le giuste tutele e l’aiuto morale e materiale di cui avrà necessità."
 
"Nei prossimi giorni organizzeremo un incontro con gli amici della famiglia di Clara che hanno preso così a cuore le sorti di Mauro per concordare il percorso più appropriato per sostenerlo - conclude il sindaco - Come comunità cittadina vogliamo essere vicini a lui come al nonno Sergio, non solo in questi giorni di estremo dolore ma anche domani, quando le luci della cronaca si spegneranno. È questo l’impegno che ognuno di noi, per la propria parte, si deve prendere."