Condividi:


Genova, Bucci: "Nella primavera dell'anno prossimo inauguriamo il Waterfront di levante"

di Marco Innocenti

Il sindaco: "Nei prossimi 10-15 giorni partiranno i cantieri per il Palasport e per la demolizione dei vecchi padiglioni della Fiera"

"Quanto successo ad alcuni nostri agenti non va bene". Così il sindaco Marco Bucci ha commentatto la notizia di una nuova aggressione a un operatore della polizia locale in via Prè. È il secondo caso in pochi giorni: "La nostra Polizia Locale lavora per tutti noi, non solo per la nostra sicurezza ma per la sicurezza della nostra salute, per noi, per il futuro della nostra città. In entrambi i casi si è trattato di un suggerimento dato a persone che non indossavano la mascherina. Facciamo il nostro dovere di cittadini altrimenti facciamo un danno a noi stessi e a tutti quelli che ci sono intorno".

Il sindaco nel consueto aggiornamento sull'emergenza covid ha fornito due notizie importanti per il futuro delola città: "Genova è stata proclamata la città numero 1 per il digitale in Italia: è importante per il futuro ed è motivo di orgoglio. Deve però mettere le basi per i tanti investimenti che arriveranno in futuro. L'altra buona notizia è la bocciatura da parte del Consiglio di Stato del ricorso pendente sul progetto del Waterfront di Levante per il quale andremo avanti come ci eravamo prefissati. Nei prossimi 10-15 giorni partiranno i cantieri per il Palasport e per la demolizione dei vecchi padiglioni della Fiera, poi inizieremo anche lo scavo del canale che ancora manca. Nella primavera dell'anno prossimo avremo l'inaugurazione del Waterfront di Levante."