Waterfront di Levante, il Consiglio di Stato boccia i ricorsi di Oudendal

di Redazione

I giudici hanno ribadito la legittimità dell'aggiudicazione del Palasport alla società bresciana CDS Holding

Il Consiglio di Stato, con sentenza depositata oggi, martedì 12 gennaio, ha integralmente respinto i ricorsi presentati dalla società olandese Oudendal contro il Comune di Genova per l'annullamento dell'aggiudicazione del Palasport alla società bresciana CDS Holding che aveva vinto la gara bandita nel luglio 2018. Oudendal era stata esclusa dalla Commissione di gara in quanto aveva formulato una proposta progettuale radicalmente in contrasto con la disciplina urbanistica vigente e, soprattutto, difforme dal progetto del Waterfront di Levante dell'architetto Renzo Piano.

Il Consiglio di Stato, come peraltro già aveva evidenziato il TAR della Liguria, ha ribadito la piena legittimità dell'esclusione e ha respinto l'ulteriore eccezione secondo cui il Comune non avrebbe potuto procedere all'attuazione per lotti del Waterfront di Levante, aggiudicando a CDS Holding l'immobile del Palasport, disgiuntamente da tutti gli altri lotti andati in gara successivamente.

"Sono davvero molto lieto dell'esito di questa vicenda – dichiara il vicesindaco Pietro Piciocchi – e, considerata l'importanza di questo progetto per la nostra città, sento il dovere di ringraziare i magistrati per il tempismo con il quale hanno preso la loro decisione, già apprezzata in occasione del giudizio di primo grado. Tutti abbiamo profuso molto impegno per dimostrare l'assoluta trasparenza del percorso di valorizzazione delle aree che abbiamo intrapreso ed è motivo di grande soddisfazione il fatto che questo oggi sia stato attestato dall'organo di vertice della giustizia amministrativa con una sentenza chiara, limpida, che non lascia adito a dubbio alcuno. Voglio anche sottolineare che, nonostante la pendenza di questi ricorsi, non abbiamo perso tempo, abbiamo formalizzato tutti gli atti di cessione dell'immobile, continuato con lo sviluppo del progetto per potere essere pronti, entro breve, all'inizio dei lavori. Sempre con un grande lavoro di squadra tra le varie Amministrazioni e le Direzioni coinvolte".