Condividi:


Waterfront di Levante: lavori conclusi entro il 2022

di Redazione

Piciocchi: "Bisogna rimboccarsi le maniche e rispettare il programma"

Il Waterfront di Levante sarà pronto per il 2022. E' quanto è stato ribadito nel sopralluogo organizzato in occasione della fine dei lavori di demolizione della palazzina degli uffici all'interno dell'area Fiera. "Questa è la più grande operazione di rigenerazione urbana della città" spiega l'assessore ai Lavori pubblici del Comune Pietro Piciocchi che spera di completare l'opera "entro la fine del mandato". Nei giorni scorsi, infatti, è stata firmata la cessione del Palasport alla società CDS, che ha presentato un intervento da oltre 90 milioni per trasformarlo in una struttura multifunzione per sport e spettacoli e questa mattina si sono completate le operazioni di demolizione della Palazzina uffici della Fiera, che era uno dei punti cruciali dell'operazione.

"L'obiettivo è quello di completare il progetto - sottolinea Piciocchi - che vuole dire tutta l'opera pubblica, con il canale che rientra nella visione dell'architetto Renzo Piano, ma anche con gli interventi dei privati, che hanno investito sul palasport. Su questa vicenda si è perso troppo tempo ma adesso siamo quasi in fondo all'iter autorizzativo e bisogna rimboccassi le maniche per rispettare il cronoprogramma".

Entro l'estate 2020, quindi, si concluderanno i lavori del primo tratto del nuovo canale navigabile di levante, e in autunno verranno avviate le demolizioni degli ex Padiglioni fieristici che permetteranno la realizzazione dei canali navigabili, il Canaletto, che a partire dall'attuale marina lambirà il Palasport per proseguire sul retro del Padiglione Nouvel. Come espressamente richiesto dall'architetto Piano, inoltre, le banchine saranno animate dalla presenza di negozi, ristoranti, attività nautiche, in parte di realizzazione pubblica e in parte privata. "Abbiamo l'ambizione di restituire a Genova un ruolo baricentrico a livello nazionale, mediterraneo ed europeo - sottolinea l'assessore all'urbanistica Simonetta Cenci - e le azioni di pianificazione del nuovo Waterfront di Levante, partite due anni fa, dimostrano che il nostro progetto sta già prendendo forma".