Genova, Amiu presenta il bilancio di sostenibilità e guarda all'innovazione

di Marco Innocenti

Nuovi investimenti, nuove strutture, cassonetti "intelligenti" per introdurre la tariffazione personalizzata

Amiu presenta il bilancio di sostenibilità 2019, alla vigilia di un nuovo contratto di servizio che farà dell'azienda il gestore unico della raccolta rifiuti di tutta l'area genovese, suddivisa su 31 comuni. Un'opportunità questa che permette di traguardare il futuro, contando su nuovi investimenti nell'ordine di qualcosa come 90 milioni di euro.

"E' un atto importante che fotografa l'azienda ma anche le procedure interne come il rispetto delle norme sulla sicurezza e non solo - ha commentato l'assessore all'ambiente del Comune di Genova Matteo Campora - Emerge il dato che in questi tre anni abbiamo retto e sta guardando a un futuro più roseo di quello trovato nel luglio 2017 quando ci siamo insediati, con una società consegnataci in una grave condizione di dissesto".

 La presentazione è stata anche l'occasione per fare il punto sui prossimi obiettivi, uno su tutti il passaggio ad una tariffazione sempre più puntuale e personalizzata. "Gli investimenti che verranno fatti nei prossimi anni - ha proseguito Campora - ci permetteranno di fornire infrastrutture di qualità come il cambio di cassonetti che ci permettano di inserire progressivamente la tariffazione puntuale, innovazione che ci attendiamo possa far crescere i numeri anche della raccolta differenziata".