Il 5G arriva a Genova: la connessione del futuro inizia al Porto Antico

di Matteo Politanò

La nuova rete di quinta generazione aiuterà sicurezza e controllo, ma anche turismo e servizi

A Genova arriva il 5G, la nuova rete di connessione globale che rivoluzionerà il mondo della telefonia mobile, della domotica e della sicurezza per i cittadini. Oggi da Eataly il sindaco Marco Bucci e i rappresentanti di Fastweb, Ericcson e Leonardo hanno presentato i primi servizi innovativi che il progetto 5G Genova ha sviluppato nell'area del Porto Antico. Ma cosa è il 5G? Per 5G si intende la rete di quinta generazione, una connessione globale che sarà disponibile dal 2020. La nuova rete permetterà ai dispositivi collegati di connettersi ad una velocità tra le 100 e le 1000 volte superiore a quella delle connessioni attualmente disponibili.

Una nuova frontiera della tecnologia che permetterà la realizzazione di progetti futuristici, come le automobili connesse e le città intelligenti. Non solo, la nuova rete globale rivoluzionerà anche la sicurezza, servirà infatti per un nuovo sistema di videosorveglianza avanzato. Tramite la tecnologia 5G, capace di monitorare in tempo reale le zone d'interesse, si potranno valutare concentrazioni di persone anomale accorciando nettamente i tempi d'intervento. La nuova connessione superveloce sarà anche un servizio in più per i turisti, che potranno navigare veloci e visitare Genova anche grazie alle guide 3d che permetteranno di visitare i palazzi storici genovesi e i musei di strada nuova con un viaggio virtuale.