Genoa, Thiago Motta: "Orgoglioso dei miei ragazzi, usciamo a testa alta"

di Marco Innocenti

"Agudelo? Gli parlerò nel chiuso dello spogliatoio"

Genoa, Thiago Motta: "Orgoglioso dei miei ragazzi, usciamo a testa alta"

"Sono orgoglioso della partita dei miei calciatori". Ha esordito così Thiago Motta nell'analizzare il post partita di Lecce-Genoa ai microfondi dell'emittente Dazn: "Nel primo tempo siamo stati molto bravi - ha detto Motta - e avremmo meritato qualcosa in più. Sono orgoglioso di quello che hanno fatto i ragazzi, hanno lottato fino alla fine. Ne usciamo molto forti per affrontare la prossima partita. Ho sempre avuto risposte dalla squadra, oggi ancora di più. In tutti gli episodi a sfavore di oggi i ragazzi sono rimasti uniti fino alla fine, anche quando eravamo in dieci abbiamo provato a vincerla. Poi in nove diventa più difficile, ma sono rimasti insieme e devono uscire a testa alta".

Bocca cucita, invece, sulle due espulsioni: "Gli episodi li lascio giudicare a voi - ha aggiunto il tecnico rossoblu - Io giudico quello che hanno fatto i miei giocatori. Ci sono situazioni che dobbiamo migliorare, non possiamo prendere un gol così su corner, ma sono contento. Agudelo? Si parla dentro lo spogliatoio di queste cose, Le assenze nel derby? Questo è il calcio, ce ne saranno altri pronti per giocare al loro posto".