Francia fuori dal lockdown, a Ventimiglia i francesi respinti alla frontiera

di Redazione

Senza un valido motivo o senza un tampone effettuato nelle ultime 48 ore la polizia vieta l'ingresso in Italia

Francia fuori dal lockdown, a Ventimiglia i francesi respinti alla frontiera

Nel giorno di riapertura della circolazione in Francia alla frontiera di Ventimiglia sono scattati i respingimenti di chi, in ingresso in Italia, non è munito di giustificata motivazione o di un tampone effettuato nelle 48 ore precedenti. Gli alpini in servizio al valico di Ponte San Ludovico e le autorità della frontiera "alta" di Ponte San Luigi, stanno facendo rientrare in Francia i mezzi (anche italiani) non in regola con le disposizioni del Dpcm. Altri modi per entrare sono: la quarantena obbligatoria di 14 giorni o l'impegno a effettuare il tampone in Italia, ma restando in isolamento fino alla pubblicazione del referto. Dal 21 dicembre e fino al 6 gennaio, inoltre - se non cambieranno le disposizioni - si potrà entrare in Italia solo con quarantena obbligatoria.