Condividi:


Emergenza Covid 19 a Genova, Bucci: "Pensiamo a lezioni online a rotazione per il 50% delle classi"

di Redazione

Anche per ridurre l'affluenza sui bus, si pensa al lezioni a casa a rotazione. Dialogo con i noleggi con conducente per aumentare le corse

La situazione dei contagi da Covid 19 a Genova contina a dominare il dibattito al consiglio comunale. Nella seduta del 20 ottobre si è parlato del nodo dei trasporti pubblici, in particolare della questione di come gestire gli orari di entrata nelle scuole. "Alcune regioni hanno fatto una proposta interessante: a rotazione, far seguire le lezioni online da casa al 50% di una classe, mentre l'altra metà è a scuola in presenza. Sarebbe un buon modo anche per ridurre l'utenza sugli autobus, ma serve il via libera del ministero". 

Le questioni inerenti all'emergenza e all'eventualità di istituire delle zone rosse dove vietare assembramenti dopo le 21, come prevede l'ultimo Dpcm, saranno trattate nel pomeriggio in un apposito vertice in Regione Liguria. "Nella riunione tecnica capiremo nello specifico dove sono i contagiati, quasi condominio per condominio, e poi quali sono le aree con più assembramenti", ha sottolineato Bucci. "Sovrapponendo le due cartine si capirà quali sono le aree più critiche. In più, tra oggi e domani avremo dal ministero dell'interno una circolare con delle raccomandazioni su come gestire queste aree".