Condividi:


Elezioni regionali, Sansa: "Anche Toti renda pubblici i nomi dei suoi finanziatori"

di Redazione

La replica della Lista Toti: "I nostri finanziamenti sono tutti a norma di legge, insinuare il contrario non è politica, sfiora la diffamazione"

Continua il botta e risposta a distanza tra candidati presidenti alle prossime elezioni regionali in Liguria, che si terranno il 20 e il 21 settembre 2020. Il 24 agosto Ferruccio Sansa, a capo della coalizione "giallorossa", ha affidato alla pagina Facebook "Per Sansa Presidente" un video messaggio indirizzato al competior Giovanni Toti, presidente uscente della Regione, nel quale lo invita a rendere pubblici i finanziatori della sua campagna elettorale. 
 
"Caro Toti, ti avevamo chiesto un confronto sulla sanità, visti i disastri del Covid, e tu hai detto di no. Adesso vorremmo aprire un altro capitolo: dobbiamo rendere noti tutti i nostri finanziatori", dichiara Sansa. Dopo aver ricordato i nomi di diversi imprenditori che avrebbero finanziato il suo avversario, Sansa rilancia con un nuovo invito al confronto: "Credo che i cittadini abbiano il diritto di sapere chi finanzia le nostre campagne elettorali. Se non hai niente da nascondere, se non ci sono conflitti di interesse, ti aspetto".
 
A stretto giro è arrivata la replica, tramite un post pubblicato dalla pagina Facebook della Lista Toti Presidente: "Caro Sansa, è inutile che continui a parlare e chiamare in causa aziende e persone che lavorano e danno lavoro nel nostro territorio. I nostri finanziamenti sono tutti a norma di legge, nel modo più rigoroso. Insinuare il contrario non è politica, sfiora la diffamazione. Ma è il modo con cui hai fatto il giornalista per una vita e ora evidentemente è anche il tuo modo di fare politica".