Camogli, crolla cimitero: raccolta fondi, lavori gratis per ricostruire

di Redazione

Dalla rabbia alla solidarietà

Camogli, crolla cimitero: raccolta fondi, lavori gratis per ricostruire

 

Dalla rabbia alla solidarietà. Camogli reagisce al crollo di parte del suo cimitero scivolato verso il mare con oltre duecento feretri. I familiari sperano di poter riavere le spoglie dei loro defunti ma in città è già iniziata la solidarietà. La Rari Nantes Camogli, società di pallanuoto, ha organizzato una raccolta fondi on line per la ricostruzione del cimitero.

«È un momento di grande dolore e sofferenza per tutta Camogli, e nel nostro piccolo, anche noi vogliamo provare a dare il nostro contributo» si legge in una nota della società. Un altro aiuto, più operativo, arriva da due ditte specializzate in lavori di alpinismo, Tecnoart ed Euroimpianti, che hanno dato la loro disponibilità per operare sulla parete a titolo gratuito sia al recupero sia alla messa in sicurezza del costone. Questa mattina la gru della ditta Vernazza è stata posizionata sulla strada provinciale, chiusa al traffico, per procedere alla demolizione dei loculi e cappelle rimaste in bilico sul versante franato e consentire agli uomini del Comsubin della Marina di operare in sicurezza da sabato. I lavori dovrebbero concludersi entro il 20 marzo.