Covid, numeri di ospedalizzati e di contagi in continua salita

di Redazione

Undici persone in più in terapia media o intensiva. Dodici persone in rianimazione al San Martino: due più di ieri. In calo i casi pediatrici

Covid, numeri di ospedalizzati e di contagi in continua salita

Non si arresta l'escalation dei numeri del Covid in Liguria: come racconta il bollettino fornito da Alisa, l'Agenzia regionale della Sanità, rispetto a ieri sono saliti i positivi (da 140  a 111) e peggio ancora gli ospedalizzati che hanno bisogno di terapie medie o intensive, passate da da 173 a 184, con un più 11. E già ieri quel numero era salito di sette pazienti rispetto al giorno precedente.

Ma se il numero dei positivi può essere indicativo ma anche non preoccupare perchè molti sono asintomatici, mette ansia invece l'aumento dei pazienti nelle terapie intensive saliti da 21 a 23.

Possono però confortare alcuni dati che non emergono dai numeri: oggi chi va in terapia intensiva ci sta meno, come ha riferito Franca Martelli, direttore sanitario del policlinico San Martino, per uscirne in buone condizioni.

Nel periodo del lockdown finire in rianimazione significava invece andava incontro quasi con certezza alla morte, specialmente se si avevano malattie correllare e un'età importante.

Altro dato confortante, ma è presto per tirare le somme, sono i numeri dei pazienti pediatrici ricoverati per Covid al Gaslini: oggi sono sette, ieri ce n'erano otto. E nessuno è in terapia intensiva. Un risultato da non sottovalutare perchè arriva a due settimane dall'apertura delle scuole quando era plausibile apsettarci la prima escalation di positivi fra gli studenti.

Per ultimi continua a salire il numero dei tamponi che non sono più un problema come lo sono stato nella prima ondata di contagi: oggi si viaggia sempre su numeri importanti, oggi ne sono stati fatti 3619, più di ieri che erano stati 3597.