Corsi: "Con Dionisi abbiamo chiuso". Il Sassuolo rischia di beffare la Sampdoria

di Alessandro Bacci

Il futuro del tecnico sarà lontano da Empoli, pronto Andreazzoli. La situazione di stand by dei blucerchiati può rivelarsi pericolosa

Poco più di un mese fa l'Empoli e Alessio Dionisi sembravano indissolubili. Con la coppa Ali della Vittoria, il trofeo di chi vince il campionato di Serie B, il tecnico e il presidente dell'Empoli Fabrizio Corsi si facevano fotografare al termine dell'ultima gara casalinga della stagione. Era l'istantanea di una stagione trionfale, con la classifica sostanzialmente sempre dominata. Oggi, dopo che il tecnico non ha accettato l'offerta del club, con prolungamento e adeguamento del contratto, al momento in scadenza nel 2022, e dopo che su di lui si è aperta una ridda di voci che lo hanno accostato ad almeno quattro società di Serie A, il numero uno del club conferma all'ANSA: "Con Dionisi abbiamo chiuso. Siamo in attesa di una soluzione che soddisfi tutti".

Dunque Alessio Dionisi non sarà più l'allenatore dell'Empoli nella prossima stagione di Serie A. Al presidente Corsi non è andata giù la modalità con cui l'allenatore si è avvicinato a varie squadre valutando le loro offerte. Nei giorni scorsi si era detto stupito per il fatto che Dionisi rischiava di essere il primo allenatore che dopo una promozione nella massima categoria avrebbe potuto lasciare l'Empoli per approdare in un altro club. Quell'ipotesi è molto vicina alla realtà. Neli ultimi giorni la Sampdoria sembrava, dopo gli interessamenti di Verona e Sassuolo, l'unica squadra a volere il tecnico, adesso lo stesso Sassuolo, 'orfano' di De Zerbi, sta tornando in auge vista la situazione di stallo che si è venuta a creare col club blucerchiato.

Per liberare Dionisi l'Empoli vuole un indennizzo che, stando a una penale presente sul contratto, sarebbe di circa un milione di euro. Quando Corsi dice "siamo in attesa di una soluzione che soddisfi tutti", si riferisce proprio all'indennizzo. La Samp al momento non ha fatto emergere di volerlo pagare, si era parlato di una contropartita tecnica. Ma se il Sassuolo, che intanto ha messo in stand by Marco Giampaolo (peraltro ex proprio di Empoli e Samp), si presentasse con quella cifra e trovasse l'accordo con Dionisi, potrebbe bruciare sul tempo i blucerchiati. Intanto l'Empoli da ormai una paio di settimane ha messo in allerta e, dopo le parole del presidente, ormai in preavviso l'ex Aurelio Andreazzoli, l'ultimo tecnico ad allenare gli azzurri in Serie A, ormai tre stagioni fa.