Coronavirus Liguria, da inizio pandemia chieste 6,7 milioni di ore di cassa in deroga

di Redazione

L'allame dell'assessore Berrino: "È la fotografia esatta della crisi occupazionale e aziendale procurata dal covid"

Coronavirus Liguria, da inizio pandemia chieste 6,7 milioni di ore di cassa in deroga

A tutta la giornata di ieri, martedì 21 luglio 2020, ammontano a 6.776.509 le ore di cassa integrazione guadagni in deroga, per 35.632 lavoratori, rendicontate da Regione Liguria e trasmesse all'Inps. Si tratta di ore acquisite nel sistema telematico regionale e contenute nelle domande avanzate da 15.463 aziende da febbraio ad oggi per pagamenti totali pari a Euro 54.889.722,90.

"Continua senza sosta l'attività dell'assessorato al lavoro per i conteggi della cassa integrazione in deroga: i dati rappresentano una fotografia esatta della crisi occupazionale e aziendale procurata dalla pandemia e dalle conseguenti chiusure delle attività", commenta in una nota l'assessore regionale Gianni Berrino.