Coronavirus, la bufala di Ronaldo che trasforma i suoi hotel in ospedali

di Redazione

Sembrava un grande gesto di solidarietà, ma arriva la smentita

Coronavirus, la bufala di Ronaldo che trasforma i suoi hotel in ospedali

Cristiano Ronaldo mette a disposizione i suoi hotel in Portogallo per creare nuovi ospedali per far fronte all'emergenza coronavirus. Sembrava una grande storia di solidarietà, ripresa dai principali quotidiani di tutta Europa. Anche in Italia sono andati in onda nei tg nazionali alcuni servizi che esaltavano le gesta del portoghese, già campione di solidarietà con decine di gesti di beneficenza, donazioni e visite agli ospedali anche italiani, spesso nell’ombra e nel silenzio.

Questa volta, però, si tratta di una bufala. Anche Marca, fonte autorevolissima in Spagna, aveva dato per autentica la storia dei suoi alberghi trasformati in ospedali per l’emergenza Coronavirus. La testata spagnola ha però rimosso l’articolo, mentre chi ha dato l’anteprima ha fatto un passo indietro sui social. Il sito "Arena Desportiva" che aveva lanciato la notizia si è scusato con i lettori. Una bufala ben architettata che questa volta ha colto impreparati anche i maggiori quotidiani nazionali