Coronavirus in Liguria, 2423 contagi sul lavoro da inizio emergenza: il 70% sono donne

di Redazione

Gli infermieri la categoria più colpita, 17 casi si sono rivelati mortali. Lo studio dell'Inail da gennaio a settembre

Coronavirus in Liguria, 2423 contagi sul lavoro da inizio emergenza: il 70% sono donne

Sono state 2.423 in Liguria le denunce di infortunio sul lavoro da Covid-19 da gennaio allo scorso settembre, di cui 17 con esito mortale. Il dato emerge dal focus dell'Inail sulle singole regioni, dopo che alcuni giorni fa erano già stati pubblicati i numeri nazionali. Dunque 2.423 denunce, 1.689 donne e 734 uomini, quasi il 70% riguarda dunque il genere femminile. La fascia più colpita è quella da 50 a 64 anni con 1.112 casi in tutta la regione.

Per quanto riguarda le professioni oltre il 41,6% delle denunce ha riguardato prevalentemente gli infermieri. A seguire gli operatori socio sanitari (23,3%). Nel dettaglio provinciale, a Genova ci sono state 1.352 denunce, segue Imperia con 465, a Savona 414 mentre a La Spezia 192. Il settore di attività economica (Ateco) più colpito è la sanità e assistenza sociale, seguono le costruzioni.