Condividi:


Coronavirus, Toti è convinto: "Liguria in zona gialla entro due settimane"

di Redazione

Il governatore: "Tutti gli indicatori sono in miglioramento, direi che non vi è alcuna ipotesi di passaggio in zona rossa"

Rispetto ai dati che hanno inserito la Liguria in zona arancione, tutti gli indicatori sono in miglioramento, direi che non vi è alcuna ipotesi di passaggio in zona rossa. Al contrario se i dati dovessero essere così, prevedo seriamente di poter riportare la Liguria in zona gialla entro un paio di settimane". Lo afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stasera nel punto stampa sull'emergenza coronavirus.

"La proporzione tamponi-positivi è in discesa in tutta la Liguria, a Genova scende di più ma anche negli altri capoluoghi, l'indice Rt regionale sostanzialmente è pari a 1. Non basta, dobbiamo scendere sotto 1 per vedere invertire la curva". Afferma Toti. "Oggi gli accessi ai pronto soccorso genovesi sono scesi sotto quota 200, un trend di miglioramento se si pensa che dalla mezzanotte al pronto soccorso del San Martino sono passati 88 pazienti, due settimane fa nello stesso orario erano stati 150, il doppio, c'è una diminuzione della pressione nei pronto soccorso - ha concluso -. Nel drive through aperto alla Fiera di Genova nell'ultima settimana la percentuale di positivi è calata dal 17 al 10%".