Cori contro Balotelli. Il giocatore si sfoga: "Tifosi laziali vergognatevi"

di Redazione

L'attaccante risponde sui social agli insulti subiti in campo

Cori contro Balotelli. Il giocatore si sfoga: "Tifosi laziali vergognatevi"

Bersaglio di cori offensivi ("Balotelli figlio di..."), alla mezz'ora della partita contro la Lazio, l'attaccante del Brescia Mario Balotelli ha richiamato l'attenzione dell'arbitro per segnalare il comportamento degli oltre 1.500 tifosi della Lazio. Si è visto il labiale del giocatore che all'arbitro ha detto: "E' la seconda volta". Manganiello ha risposto: "Ora ci penso io". Dalla curva laziale si era udito anche qualche "buu" nei confronti di Balotelli tanto che è stato fatto leggere allo speaker il comunicato che invita il pubblico a non intonare cori di discriminazione. Nel frattempo il pubblico bresciano rispondeva con il coro "Mario, Mario" a sostegno del proprio giocatore che, tra l'altro, al 18' aveva portato in vantaggio i 'suoi'.

"Laziali presenti oggi allo stadio vergognatevi". Lo ha scritto Mario Balotelli in un post su Instagram. L'attaccante del Brescia ha anche aggiunto #saynotoracism". Alla mezz'ora del primo tempo di Brescia-Lazio, a gioco fermo per un fallo, il giocatore aveva richiamato l'attenzione dell'arbitro per i cori offensivi che stava ricevendo.