Ciclismo: la Milano-Sanremo deve fare i conti con il nodo viabilità

di Maria Grazia Barile

Alcuni comuni della provincia di Savona vorrebbero non chiudere la via Aurelia per la corsa in programma l'8 agosto

C'è un nodo da sciogliere in vista della prossima Milano-Sanremo in programma l'8 agosto. Riguarda la viabilità. Alcuni comuni della provincia di Savona vorrebbero non chiudere la via Aurelia per far transitare la "Classicissima" e domani si svolgerà una riunione in Prefettura per cercare di trovare un accordo.

Prova a smorzare la tensione il direttore dell'Area Ciclismo di Rcs Sport, Mauro Vegni, che promette un bello spot mondiale per la Riviera di Ponente. "Quella dell'8 agosto - ammette Vegni durante la presentazione della 111ma edizione della corsa - è una data dettata dal momento difficile che stiamo vivendo per la conseguente rivoluzione del calendario ciclistico. Ci sarà qualche problema in più rispetto a marzo ma siamo fiduciosi che la risposta del territorio possa essere un segnale forte per la ripartenza del nostro Paese. Milioni di spettatori in cinque continenti seguiranno in tv questa classica e siamo convinti avrà il successo e la visibilità che l'hanno resa mitica". Il dubbio principale degli amministratori locali riguarda la gestione della sicurezza in un weekend in cui è prevista una invasione di turisti.