Chiavari, si rinnova il Cda della Fondazione Torriglia

di Marco Garibaldi

Rinnovato interamente il Cda con l’obiettivo di portare avanti i progetti di sviluppo e crescita della Casa di Riposo Torriglia

Chiavari, si rinnova il Cda della Fondazione Torriglia
Nominati i sette componenti del consiglio di amministrazione della Fondazione Torriglia, cinque dal Comune e due dalla Società Economica di Chiavari.
 
Rinnovato interamente il Cda con l’obiettivo di portare avanti i progetti di sviluppo e crescita della Casa di Riposo Torriglia e amministrare al meglio il patrimonio umano e immobiliare della Fondazione, in un’ottica di trasparenza e competenza, con riguardo alla tutela ambientale della collina della Grazie.
 
I membri indicati dall’amministrazione comunale, individuati per la propria professionalità dal sindaco Di Capua e condivisi con il resto della maggioranza, a pochi giorni dalla sua scomparsa improvvisa, sono il professor Gian Marco Ghiggeri, l’avvocato Francesco Demartini, l’avvocato Aulo Galvagna, l’avvocato Alice Nobile e Sandro Morchio. Quest’ultimo, classe 1958, già direttore generale dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona (Ex IPAB) Opere Pie Riunite Devoto Marini Sivori di Lavagna, figura competente e nota nel Tigullio, pensionato, che assicurerà il proprio impegno a tempo pieno, è stato indicato presidente.
Per la Società Economica, Clara Draghi, commercialista, e l’avvocato Marco Delucchi Baroni entrambi soci da oltre vent’anni.
 
I profili professionali dei membri del Cda sono stati scelti di comune accordo tra l’amministrazione e la Società Economica, anche a seguito dei numerosi incontri avvenuti tra il sindaco Marco Di Capua e il presidente della Società Economica Francesco Bruzzo.
 
In allegato il comunicato stampa e foto dell'incontro tra il vicesindaco F.F. di sindaco Silvia Stanig, il presidente del consiglio comunale Antonio Segalerba e il presidente della Società Economica Francesco Bruzzo.