Carige diventa emiliana: il Fondo interbancario dice sì alla cessione a Bper. E il titolo vola

di Edoardo Cozza

Il Fitd ha dato il via libera alla vendita dell'80% dell'istituto genovese alla banca modenese, previa ricapitalizzazione di 530 milioni a carico del fondo

Carige diventa emiliana: il Fondo interbancario dice sì alla cessione a Bper. E il titolo vola

Il Fondo interbancario di tutela dei depositi ha approvato, al termine di una serie di riunioni dei suoi organi, la cessione dell'80% di Banca Carige a Bper.

 Confermati anche i valori dell'operazione: la quota in Carige verrà rilevata dalla banca modenese per un euro, previa ricapitalizzazione a carico del fondo per 530 milioni. La chiusura dell'operazione è previsto entro il 30 giugno, ma bisognerà attendere le autorizzazioni di Bce.

Intanto, in seguito alla notizia dell'avvenuta cessione, arriva il messaggio congiunto del sindaco di Genova Marco Bucci e del presidente di regione Liguria Giovanni Toti: “Ci auguriamo che oggi si possa cominciare un percorso di lungo respiro in cui venga soprattutto tutelata la territorialità di Banca Carige e che in questo modo vengano salvaguardati i risparmiatori e la filiera delle imprese che sull’istituto di credito hanno sempre contato e su cui continuano a contare. Una banca che deve essere un riferimento centrale per la nostra Liguria, anche dal punto di vista occupazionale, così come lo è sempre stata in questi anni”.