Carige, Montani (Bper): "Ora la due diligence, speriamo in tempi rapidi"

di Edoardo Cozza

L'amministratore delegato della banca emiliana: "Orgogliosi della decisione del Fitd sul periodo di esclusiva, non ci spaventa il lavoro da fare"

Carige, Montani (Bper): "Ora la due diligence, speriamo in tempi rapidi"

"Credo che dobbiamo commentare con soddisfazione e legittimo orgoglio la decisione con cui il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi ha recentemente deliberato la concessione a Bper Banca di un periodo di esclusiva per la potenziale acquisizione della partecipazione di controllo in Carige". Lo afferma Piero Luigi Montani, amministratore delegato di BPER Banca, aggiungendo che "in questi giorni si apre, con la necessaria attività di due diligence, un percorso impegnativo di cui auspico la conclusione in tempi brevi e con pieno successo".

"Vorrei sottolineare fin d'ora - spiega Montani - l'importanza e la valenza positiva di un'operazione studiata e messa in campo con rapidità ed efficacia, a testimonianza del dinamismo che anima la nostra banca. Abbiamo dimostrato, senza possibilità di equivoci, la volontà di crescere anche per linee esterne e di portare avanti progetti che possono giovare all'intero sistema bancario italiano. Sottolineo, inoltre, che nel riformulare l'offerta iniziale abbiamo mantenuto tutti i suoi presupposti principali, ovvero la valenza strategica e industriale, l'adeguato presidio dei profili patrimoniali, il miglioramento dell'asset quality e
un accrescimento significativo della redditività in termini di utile per azione", aggiunge l'amministratore delegato di Bper Banca.

"Nelle prossime settimane, come dicevo, siamo chiamati - dice ancora Montani - a un lavoro impegnativo, finalizzato alla definizione delle intese vincolanti, funzionali alla piena integrazione delle due banche e alla definitiva risoluzione delle problematiche di Carige. Molto resta da fare, dunque, ma questo non ci spaventa. La storia di Bper Banca dimostra con chiarezza una consolidata esperienza e capacità nel portare a termine con successo numerose operazioni di aggregazione, rispettando i territori e perseguendo sempre l'obiettivo di creare valore per tutti gli stakeholders", conclude l'amministratore delegato.