Capodanno, i Comuni del Tigullio vietano i botti: multe fino a 500 euro

di Redazione

La decisione è stata presa per evitare pericolose circostanze alle persone e preservare gli animali domestici

Capodanno, i Comuni del Tigullio vietano i botti: multe fino a 500 euro

Niente botti a Capodanno in quasi tutti i comuni sulla costa del Tigullio. Santa Margherita Ligure, Chiavari, Lavagna e Sestri Levante hanno emesso apposite ordinanze con cui si vieta sia in pubblico sia in privato ogni forma di intrattenimento pirotecnico dal 30 dicembre 2019 al 1 gennaio 2020. Rimangono fuori Portofino e Rapallo dove, anzi, per la prima volta, i Sestieri che organizzano le sparate delle feste di luglio offriranno uno spettacolo pirotecnico la notte di San Silvestro. Il motivo del no è duplice: evitare pericolose circostanze alle persone e risparmiare la sofferenza della paura agli animali domestici. Previste sanzioni da 25 a 500 euro. Intanto tra gli appelli delle associazioni animaliste a non sparare petardi si è aggiunto anche quello dell'Oipa che invita i cittadini a chiedere al proprio comune di proibire i botti e stila un decalogo per proteggere gli amici a 4 zampe: tra gli accorgimenti non tenerli in giardino e tenere il volume della tv alto per smorzare il rumore degli scoppi.