Condividi:


Bracconaggio di cinghiali, arrestato il sindaco di Triora

di Redazione

L'uomo, con il porto d'armi revocato, era già stato arrestato nel 2010 con la stessa accusa

È finito in manette questa mattina Massimo Di Fazio, 45 anni, sindaco di Triora. Il primo cittadino si trova ai domiciliari dopo l'ordinanza emessa dal gip del tribunale di Imperia con l'accusa di bracconaggio e utilizzo di armi da sparo. Secondo quanto contestato dalla Procura Di Fazio avrebbe partecipato a battute clandestine di caccia al cinghiale nonostante gli fosse stato anche revocato il porto d'armi una decina d'anni fa. Il sindaco è recidivo, già nel 2010 infatti era stato arrestato e processato per direttissima con l'accusa di bracconaggio.