"Basta rumenta a Boccadasse", gli attivisti di Forza Italia ripuliscono la spiaggia

di Alessandro Bacci

"Non pensavamo di trovarci davanti a così tanta robaccia. Scarso senso civico e maleducazione di chi getta i propri scarti dove gli pare e piace"

"Basta rumenta a Boccadasse", gli attivisti di Forza Italia ripuliscono la spiaggia
Gli attivisti di Forza Italia, 'armati' di guanti e sacchi per la spazzatura, si sono dati appuntamento nel Borgo di Boccadasse, che è tra i più belli d'Italia, nell'ambito dell'iniziativa "Puliamo l'Italia" lanciata a livello nazionale dai Giovani di Forza Italia guidati da Marco Bestetti.  "Coi giovani azzurri ci siamo messi a ripulire la spiaggia da mozziconi e cartacce e la scogliera da bottiglie, lattine e quant'altro" dichiara Mario Mascia, Capogruppo di Forza Italia a Palazzo Tursi e Commissario cittadino del partito "non pensavamo di trovarci davanti a così tanta robaccia". 
 
"In occasione delle giornate mondiali dell'ambiente" - commenta Luca Marcato - "il Presidente Silvio Berlusconi ha chiesto ai suoi giovani azzurri un gesto concreto, per sensibilizzare le persone a prendersi maggiore cura del territorio, ripulendolo in particolare da mozziconi e microplastiche.In ogni capoluogo di regione d'Italia i giovani si sono messi in gioco col progetto 'Puliamo l'Italia'. È un bel modo di mettere in pratica quella voglia di contribuire al bene comune che hanno tanti giovani, partendo dalle piccole cose". 
 
"Anche a Genova" conclude Mario Mascia "abbiamo constatato che la spazzatura raccolta a Boccadasse è frutto non di un disservizio dell'amministrazione comunale o municipale ma piuttosto dello scarso senso civico e anche della maleducazione di chi si crede libero di gettare i propri scarti dove gli pare e piace, deturpando l'ambiente e mettendo in pericolo la salute e l'incolumità fisica di persone e animali".