Autostrade Liguria, Traversi: "Toti spieghi dove è stato in questi anni per garantire la sicurezza"

di Redazione

Il sottosegretario alle infrastrutture: "È ad Autostrade per l'Italia che deve chiedere conto dei ritardi"

Autostrade Liguria, Traversi: "Toti spieghi dove è stato in questi anni per garantire la sicurezza"

"Piuttosto che minacciare impraticabili strade per la messa in mora e propagandistiche richieste di danni al Governo, il governatore ligure farebbe meglio a spiegare dov'è stato in questi anni durante i quali, nonostante i moniti dell'Europa, nulla si è fatto per garantite la sicurezza delle gallerie autostradali". Il sottosegretario alle Infrastrutture Roberto Traversi risponde così alle polemiche del governatore Toti sui disagi per i lavori di manutenzione in alcune gallerie autostradali liguri. La risposta del sottosegretario arriva dopo la minaccia del governatore della Liguria Giovanni Toti di mettere in mora il Mit per chiedere i danni provocati dai problemi della rete autostradale.

"Quello che Toti finge di non sapere - prosegue Traversi - è che i problemi alla circolazione sono causati dall'esigenza di intervenire in tempi rapidi per garantire la sicurezza degli automobilisti e colmare così in poche settimane i ritardi di anni di negligenze. Nella sua foga, peraltro, il presidente della Liguria sbaglia il bersaglio delle sue polemiche - continua Traversi - È ad Autostrade per l'Italia che deve chiedere conto dei ritardi, non al governo che al concessionario ha invece ripetutamente chiesto rassicurazioni sui tempi di esecuzione dei lavori e sulle modalità di gestione delle chiusure e della mobilità alternativa. Fare polemiche non risolve i problemi - conclude Traversi - quello che serve adesso è uno sforzo supplementare per assicurare una rapida uscita da questa situazione, a partire dall'incontro che si svolgerà lunedì al Mit alla presenza di Regione Liguria, Aspi, Anas e Rfi. È ai cittadini liguri, gli unici che hanno diritto di polemizzare, che dobbiamo tutti risposte certe e rapide".