Condividi:


Arcelor Mittal, la Ministra Dadone: "No a 5mila esuberi a carico dello Stato"

di Redazione

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione boccia anche lo scudo penale: "Non è la chiave di volta"

"L'intenzione dell'azienda è andare allo scontro in tribunale e lasciare 5 mila esuberi nella mani dello Stato", ma "lo Stato non può cedere al ricatto con 5 mila esuberi a suo carico e 5 mila a carico dell'azienda". Così la Ministra della Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, ha parlato a SkyTg24 sull'argomento Arcelor Mittal e sulla situazione dell'ex Ilva. Per la ministra "lo scudo penale non è la chiave di volta". Adesso, sottolinea, occorre capire come agire con "una contromossa senza cedere al ricatto della multinazionale"