Condividi:


Arcelor Mittal, Landini replica a Boccia: "Parole senza senso"

di Marco Innocenti

Il segretario generale della Cgil: "C'è un accordo da far rispettare"

Le parole di oggi del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, secondo cui sarebbe "un errore madornale" per l'ex Ilva di Taranto mantenere i livelli di occupazione attuali malgrado le crisi congiunturali, "sono parole senza senso: c'è un accordo da far rispettare, firmato un anno fa, che prevede degli impegni". Lo ha detto Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, a margine di un convegno a Firenze.

Secondo il leader della Cgil, "non sono cali temporanei di mercato che modificano piani strategici che prevedono 4 miliardi di investimenti. Quegli accordi lì vanno fatti rispettare: e anche lui dovrebbe chiedere alla multinazionale di rispettare il nostro Paese, e di rispettare gli accordi. Credo che l'affidabilità nel rispetto degli accordi sia una regola delle parti sociali".