Condividi:


Alassio, la balena 'Codamozza' si avvicina ai bagnanti in spiaggia

di Alessandro Bacci

Da giorni il cetaceo con la coda mozzata vaga nel Mar Ligure, gli esperti: "Manteniamo il comportamento corretto"

Prosegue il viaggio in Liguria di 'Codamozza', la balena tristemente celebre per la sua coda mozzata. I biologi e la cpitaneria continuano a monitorare costantemente gli spostamenti del cetaceo, lento nei movimenti ed evidentemente denutrito. I biologi di Menkab sottolineano: "L'animale, ormai conosciuto, attira la curiosità di molte persone e l'empatia che sta generando è assolutamente positiva, soprattutto se questo può portare a sviluppare ancora più attenzione alla tutela della fauna marina; ricordiamo però che visto il suo nuoto così sotto costa (che le permette di essere osservata anche da terra) è ancora più importante imparare a mantenere il comportamento corretto soprattutto quando non si conosce il modo di approcciare un animale selvatico in mare aperto."

Questa mattina la balenottera è stata avvistata a pochissimi metri dalla costa di Alassio. Il cetaceo era ben visibile dalla spiaggia, con decine di bagnanti armati di smartphone per riprendere l'evento. ieri sera 'Codamozza' si era avvicinata pericolosamente al porto di Savona. La capitaneria è riuscita ad allontanarla, il rischio era quello di una sua permanenza nell'area e con le eliche delle barche avrebbe rischiato la vita. Ancora non è chiaro quale sarà il destino della balena, se riuscirà a riprendere le forze e continuare il suo viaggio oppure se dopo anni di lotta senza la coda sia arrivata la sua fine. Gli esperti continuano a monitorare e documentare la situazione. Dopo la storia delle "orche di Genova", un nuovo cetaceo ha risvegliato l'empatia e la curiosità di tutti i liguri.