Condividi:


Agosto a Genova, i Musei di Strada Nuova ampliano l'offerta

di Redazione

Un percorso rinnovato, con 35 sale espositive e alcuni nuovi capolavori di Palazzo Rosso

A partire da sabato 1 agosto, i Musei di Strada Nuova di Genova ampliano l'offerta con un percorso rinnovato, che comprende 35 sale espositive: un 'viaggio' che si snoda tra Palazzo Bianco e il piano nobile di Palazzo Tursi. Oltre al primo piano di Palazzo Bianco, che propone un itinerario attraverso i dipinti di scuola genovese del '500 e primo '600 e una selezione dei capolavori di Palazzo Rosso, insieme alle opere di scuola veneta del '500 e all'Ecce Homo di Caravaggio, si potrà proseguire la visita al secondo piano del museo, dove sono esposti i maestri del '500 italiano, come Filippino Lippi, i pittori fiamminghi e nordici dal XVI al XVIII secolo, i dipinti genovesi del '600 e la collezione di artisti spagnoli del XVII secolo.

La novità più rilevante è la presenza di altri capolavori di Palazzo Rosso. A Palazzo Doria Tursi è allestita una selezione di pittura genovese fino al '700, con il Trattenimento in un giardino di Albaro di Alessandro Magnasco e la Maddalena penitente di Antonio Canova. Gli accessi saranno limitati in ottemperanza alle normative anticontagi con il seguente orario: martedì, mercoledì, giovedì dalle 10 alle 14 mentre venerdì, sabato, domenica dalle 10 alle 18.