Tags:

Walking for charity

Da Genova a Lisbona a piedi a sostegno dei bambini di Chernobyl

di Redazione

Tre mesi in cammino per beneficenza. L'avventura di un ragazzo genovese

Partirà sabato 7 dicembre un ragazzo di 33 anni, Massimo Pedersoli, per donare un sorriso ai bambini bielorussi. Una camminata di 3 mesi, da Genova a Lisbona, attraversando Italia, Francia, Spagna e Portogallo, gli Stati Europei più adatti e accoglienti per i viaggiatori.

La passione di Massimo, per le camminate, si sviluppa nel 2016 quando inizia il cammino di Santiago di Compostela, che ha poi terminato, percorrendolo per tappe, nel 2018. Nell’aprile 2019 intraprende un’esperienza indimenticabile, visita Pripyat e Chernobyl, luogo del più grave incidente nucleare, classificato catastrofico con livello 7, avvenuto il 26 aprile 1986. Massimo, tornato dal viaggio, non smette di interrogarsi e riflettere sulla sua infanzia, paragonandola a quella più tragica dei bambini bielorussi nati, proprio come lui, nell’86. Deciderà così di dare voce ai suoi interrogativi, in cammino verso Lisbona a scopo benefico.

Dopo una delle mostre fotografiche sul viaggio a Chernobyl e Pripyat, curate da Massimo e il suo gruppo, nasce l’idea di questi 3 mesi di cammino, volta a sensibilizzare l'umanità sulle problematiche e i rischi, legati a Chernobyl, tutt'ora esistenti e poco percepiti, se non dimenticati, dal resto dei paesi. L'iniziativa prende vita con una raccolta fondi per l'associazione Dona un Sorriso di Cerano che accoglie, in Italia, attraverso percorsi terapeutici, bambini bielorussi con alti livelli di radiazioni nel corpo.

Massimo spera che il suo viaggio possa portare nuove consapevolezze a livello globale sulle problematiche relative all'inquinamento. Ha lasciato il lavoro spinto dalla volontà di fare del bene e cambiare le cose, non sa cosa gli riserverà il futuro ma si aspetta da questa esperienza solo tanta positività.

Per ulteriori informazioni e seguire Massimo durante il suo viaggio è possibile seguire la pagina Facebook Walking for charity.  

Per chi volesse contribuire a donare un sorriso ai bambini bielorussi ecco il link della raccolta fondi attiva presso la piattaforma gofundme nome della campagna Walking For Chernobyl.

Giorgia Moretti