Condividi:


Vertenza Leonardo, Pastorino: “Il governo deve fermare la vendita del settore Automazione”

di Antonella Ginocchio

L’appello del capogruppo di Linea condivisa in Consiglio regionale: “L’azionista di maggioranza è Finmeccanica e, quindi, il governo: l'operazione è sbagliata anche per l’azienda”

“Il settore Automazione deve rimanere all’interno del perimetro di Leonardo: la sua cessione rappresenta un’operazione sbagliata  per tutti. In primo luogo per i lavoratori, per l’occupazione di Genova, ma anche per l’azienda. Si tratta infatti di un settore strategico". Lo ha detto il consigliere regionale Gianni Pastorino (Linea Condivisa) che,  insieme agli altri capigruppo consiliari, ha incontrato i lavoratori dell’azienda, oggi in sciopero.

“Il governo, e mi riferisco in particolare al ministro Giorgetti, competente in materia, deve fermare la vendita.  – ha ribadito Pastorino – Non dimentichiamo che Leonardo è in larga parte di Finmeccanica e, quindi, del governo”.

Pastorino ha evidenziato l’impegno del Consiglio regionale, nella sua interezza, per evitare la cessione e per promuovere il tavolo, richiesto a gran voce dai lavoratori.

“Il Consiglio regionale deve farsi carico della richiesta d’aiuto lanciata dai lavoratori e dalle lavoratrici”, ha detto il capogruppo di Linea Condivisa.