Ventimiglia, ragazzina scomparsa da un mese. L'appello della madre: "Ti prego torna a casa"

di Alessandro Bacci

Il genitore sospetta che la ragazza si trovi a Marsiglia, in Francia e che sia stata portata laggiù da un ragazzo algerino

"Ti prego Sofia torna a casa e chiunque la tiene con sé sappia, che sta commettendo un reato". A parlare è Giuseppina Scordio, madre di Sofia Chaalia, 14 anni, la ragazzina di Ventimiglia (ospite di una comunità ligure), data per scomparsa il primo giugno scorso. Il genitore sospetta che la ragazza si trovi a Marsiglia, in Francia e che sia stata portata laggiù da un ragazzo algerino.

"Mi ha telefonato qualche giorno dopo l'allontanamento - prosegue Giuseppina - dicendo che stava bene e mi ha pure inviato una foto, nella quale, però, si vede che è dimagrita". Su Facebook è anche comparso un nuovo profilo a nome della ragazzina nel cui messaggio si legge: "Non scrivetemi".

"L'ho visto quel profilo e mi sembra un fake, non credo l'abbia aperto lei". A distanza di quasi un mese, dunque, c'è molta preoccupazione da parte della madre. La paura, infatti, è che possa prendere una cattiva strada.