Vaccinazioni anti covid, si cambia marcia:  quantità  massicce di dosi  ed una nuova logistica

di Antonella Ginocchio

Lo assicurano a fuori Rotta  i sottosegretari Costa (Sanità), Pucciarelli (Difesa) e l’onorevole Bagnasco (Fi)

Il nuovo piano vaccinale, che sta prendendo forma sotto la guida del neo commissario, il generale Paolo Francesco Figliuolo  con la collaborazione della protezione civile, e le attese della Liguria, sono  al centro della puntata di questa sera di Fuori Rotta, in onda alle 21.

Il sottosegretario alla Sanità, il ligure  Andrea Costa annuncia:  “Già dalle prossime settimane  ci sarà una forte accelerazione nell’approvvigionamento dei vaccini e, con un’impostazione corretta della campagna di vaccinazione, sono certo che  intraprenderemo  un percorso di speranza e fiducia”.

L’onorevole Roberto Bagnasco, capogruppo di Forza Italia in seno alla commissione Affari sociali e sanità della Camera ribadisce: “Andiamo verso  un momento – ipotizzabile tra aprile e maggio – in cui avremo veramente il numero necessario di vaccini di cui il Paese ha bisogno. Ora bisogna concentrarsi sul modo in cui saranno somministrati ”.

Il sottosegretario alla Difesa, il senatore ligure Stefania  Pucciarelli, in merito al ruolo che avrà nell’esercito nell’accelerazione delle vaccinazioni, ha  puntualizzato che “Il piano è in fase di elaborazione, si lavora con tempi strettissimi perché occorre fare presto”,  ha detto, precisando che  "saranno coinvolti anche medici ed infermieri militari”.

Franceso Berti Riboli presidente della sezione sanità di Confindustria, Maurizio Caviglia, segretario generale della camera di Commercio di Genova e Paolo Oddone, presidente Ascom Confcommercio Genova, ospiti della trasmissione, esprimono quelle che sono le aspettative e le attese del mondo ligure dell’economia.

Nella seconda parte della trasmissione, spazio alle storie  dei ristoratori, che raccontano la loro amarezza e le loro difficioltà, tra coprifuoco, asporto e chiusure improvvise.