Turismo, le misure per l’estate: no coprifuoco, green pass e soldi del Recovery

di Gregorio Spigno

Piana, assessore a Promozione e Marketing territoriale: “Si punterà a diversificare l’offerta costa-entroterra”

Turismo, le misure per l’estate: no coprifuoco, green pass e soldi del Recovery

Salvare l'estate 2021, togliere il coprifuoco, utilizzare il green pass e far scattare la decontribuzione per i nostri imprenditori oltre ad attingere al Recovery Fund e al decreto Sostegni 2 per il rilancio.

Sono alcune delle proposte emerse negli incontri di questo fine settimana tra Regione, associazioni, rappresentanti di categoria, enti e il ministro Garavaglia, culminati presso la Camera di Commercio di Imperia nella giornata di domenica 16 maggio.

"A più riprese - spiega il vice presidente e assessore all'Agricoltura, Promozione e Marketing Territoriale Alessandro Piana - abbiamo sottolineato quelle sfaccettature del turismo legate all'enogastronomia, alle nostre eccellenze, alle tradizioni, al territorio: si punterà quindi, sempre di più, a diversificare l'offerta costa-entroterra. Centrale nelle proposte esperienziali il progetto dell'Alta Via dei Monti Liguri, 440 km lungo praterie soleggiate, boschi lussureggianti e crinali verdi che scendono sporadicamente sotto i mille metri di quota, in un percorso unico nel suo genere a livello europeo.

Di fatto lungo il tracciato è possibile praticare una miriade di attività outdoor ammirando il mare e le catene montuose contemporaneamente, così come la Corsica. Una connessione suggestiva che rinsalda la conoscenza di un patrimonio naturalistico inestimabile e fa riscoprire anche le nostre radici e tradizioni agroalimentari: grazie ai progetti con i GAL la riqualificazione porta l'Alta Via dei Monti Liguri ad unirsi ai borghi delle aree interne, con numerosi punti tappa e una ricca rete di collegamenti multidisciplinari, esprimendo tutto il potenziale di vero volano per la Liguria, in piena sicurezza".