Condividi:


Chiusura A12: "Ricadute inevitabili sul turismo in città"

di Redazione

Parla il presidente degli albergatori di Lavagna, Tiziano Sada

C’è preoccupazione per chi lavora in strutture ricettive o in case vacanza a Sestri Levante e Lavagna. La decisione di far defluire il traffico pesante sull’Aurelia sta creando disagi alle attività economiche del territorio.

“Non siamo abituati a questo tipo di percorrenza. La viabilità è già problematica normalmente nell’estate, questa situazione aggrava ulteriormente la situazione”, spiega Tiziano Sada, presidente degli albergatori di Lavagna.

Una situazione difficile che rischia di mettere in ginocchio il settore turistico, già in difficoltà a causa delle restrizioni Covid.

“È l’ennesima tegole che ci arriva sulla testa - continua Sada - Dal ponte Morandi alle gallerie di Sant’Anna che ogni tanto vengono chiuse per mareggiata, tutti questi eventi sicuramente non hanno dato una bella cartolina  di benvenuto ai turisti”.